Archivi del mese: novembre 2017

il ’77 al Torino Film Festival

“È il ’77, finalmente il cielo (rosso) è caduto sulla terra. (A) Soffiare sul fuoco, attraverso la zizzania, la gioia (armata), rivolta (di classe) e cospirazione, senza tregua, è uno strano movimento di strani studenti, congiura dei pazzi senza famiglia, senza galere. La prateria è in fiamme, la rivoluzione è finita abbiamo vinto.” Luis Fulvio

Segnaliamo il lavoro analitico, appassionato e militante del nostro compagno Luis Fulvio (Fulvio Baglivi) sul 1977, un anno impossibile e irriducibile, mai elaborato, e largamente rimosso. Ci voleva qualcuno come Luis Fulvio, nato quello stesso anno per mostrare, con schegge, pezzi e brandelli in un ossessivo cortocircuito tra cinema e telegiornali, il punto di incandescenza, l’assalto al cielo, la rabbia disperata e la gioia sovversiva di una generazione che voleva ad ogni costo riprendersi la vita.
Frammenti di Herzog, Brakhage, Akerman, abbracciano nel montaggio Giorgiana Masi, Patrizia Vicinelli, perfino Renato Vallanzasca, intercettando le immagini di Fassbinder, Browning, Buñuel, con Lama fuori dalla Sapienza, Bifo, le assemblee, il punk, in un mosaico selvaggio e libero che alla fine riesce a dire una parola politica su una generazione e su un anno “che non finì”

Il film “77 No Commercial Use” passa al Torino Film Festival sabato 25 novembre, alle ore 20; domenica 26 novembre alle ore 10 a.m., e martedì 28 novembre alle ore 13

1510685755232

d.t.

Annunci

da ieri al 2 dicembre il Torino Film Festival n.35

Il programma è consultabile sul sito. Segnaliamo in particolare la retrospettiva dedicata a Brian De Palma, la sezione ‘Onde’ curata dal nostro Massimo Causo e “TFFDoc e Italiana, Corti”, curata da Davide Oberto.

(nel link, completo, in vo con sott.francesi, il raro “Dionysus in ’69” di De Palma)

 

a.p.

 

Fino al 18 novembre a Palo del Colle (Ba) la prima edizione del “CinePaliumFest”

Si è aperto ieri sera con la proiezione di “Monte” il primo festival cinematografico internazionale in Puglia. Presidente onorario Amir Naderi. Il ricco programma è consultabile sul sito della manifestazione. Segnaliamo in particolare l’omaggio a Renato Berta all’interno del quale verranno proiettati, tra gli altri, “Ottone, gli occhi non vogliono in ogni tempo chiudersi” e “Una visita al Louvre” di J.-M.Straub e D.Huillet, “Per Renato” e “Joaquim Gatti. Variazioni di luce” di J.-M.Straub, “Gebo e l’ombra” di M.de Oliveira, “In punto di morte” di M.Garriba, “Kippur” di A.Gitai

(nei link “Gebo e l’ ombra”, completo,un filmato sui fratelli Garriba e un intervento di G.Deleuze sul cinema di Straub-Huillet)

a.p.