per ricordare Gian Luigi Rondi

scomparso ieri all’ età di 94 anni

Conoscevo la ‘Voce umana’ di Jean Cocteau e Gian Luigi mi invitò ad una
proiezione privata del film di Rossellini, con sua madre e un amico
comune, Mario Longardi : correva l’anno 1950! Io stavo pensando ad una
rivista e volli essere presentato al regista: così nacque la nostra
collaborazione. La conoscenza con Rondi è sempre stata leale, la sua
ambiguità è stata sempre una forma di vita, con intelligenza e passione.

Edoardo Bruno

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: