Implacabilmente filmico: Il resto di niente di Antonietta De Lillo dieci anni dopo…

“La luce che sorprende la scrittura, che riempie di allusioni, di sensi nascosti, incrociando i tempi, leggendo il prima e il dopo, le speranze e le delusioni, in una rappresentazione dove i giorni consumano le tracce e annodano gli eventi, presente e passato, è il segno cruento di questo film di Antonietta De Lillo Il resto di niente. Film implacabilmente filmico, costruito su un impianto visivo che sgretola il narrativo in tante memorie, piccoli frammenti avanti e indietro della storia ed della vita di questa Eleonora de Fonseca Pimentel, eroina della rivoluzione napoletana del 1799 impiccata dai borboni, interpretata da Maria de Medeiros, un’attrice che conserva il sapore deoliveiriano, con i suoi grandi occhi che riflettono come schermi l’amarezza della tragedia. E nel riflesso di questi occhi si ritrovano il sapore dell’analogia, le ansie, le paure, gli orrori di un’età non dissimile che diviene tutt’una con la rappresentazione e il mondo della regista.”

(Dalla recensione di Edoardo Bruno al film di A. De Lillo, in Filmcritica 555)

Il resto di niente 2

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: