per Pietro Ingrao

” Pensammo una torre/scavammo nella polvere”.

Poeta-politico si avvicinò al nostro lavoro, illuminò
nella furia degli anni con la sua amicizia,
il suo incoraggiamento morale,
la difficile strada per una cultura nuova,
confermando le difficili scelte.
Erano gli anni del fine secolo, la delusione e le speranze
ancora si intrecciavano con la disperazione della fine dell’utopia
anche se a questa fine nessuno di noi
pensava di arrendersi.
Lui, Ingrao, voleva la luna.
Noi, ancora.

Edoardo Bruno

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: