Realtà e finzione

” ‘ Qualcosa di noi ‘  di Wilma Labate, un documentario, una settantina di minuti su un gruppo di giovani attori invitati a passare qualche giorno insieme, nel paesaggio di una Romagna contadina, a parlare di realtà e finzione con una giovane donna, Jana, di mestiere prostituta. La realtà del recitare e il fingere il reale è il senso del film, il lavoro dell’ attore, che acchiappa le parole già scritte, fingendo emozioni, in un alternare tra il vissuto e il sognato, ma sempre tenendo presente brechtianamente l’ io distinto dall’ Altro. L’ io, come il corpo della prostituta, nel compiere il suo compito, senza adesione, involontariamente estraniata. Parlare liberamente, come tra amici, con Jana, rende ‘ gioco’ l’ addentrarsi sottile nelle pieghe del corpo, l’ emozione dei giovani attori entra nell’ enigma del sesso, tra curiosità e disinvolture; e apre alle confidenze, alla percezione improvvisa di un sentire involontario, verso una finzione di piacere uguale a un piacere. A questo punto sublime, raggiunto l’ orgasmo, Jana confessa che un cliente ha esclamato ‘ Ti amo ‘ e lei, in quel solo momento, ha risposto ‘ Anche io’ . In un ribaltamento assoluto dei rapporti, recitare una finzione portandola fino al suo assoluto può voler dire annullare, improvvisamente, la scena, e creare un diverso reale, come nel western di John Ford ‘ My Darling Clementine’, quando Victor Mature improvvisa, nella confusione fattasi silenzio, ‘ Essere o non Essere ‘ di Skakespeare ( nel link il film di Ford completo in vo con sott. inglesi ).

Nel film di Wilma Labate, il teatro Valle, in quei giorni dell’ occupazione, visto dall’ alto, apre la metafora, tra cordami e scene non ancora dispiegate, tra ombre e polvere del tempo, dà voce ai due giovani attori : il teatro come sogno, come contemplazione dell’ interdetto, come il falso reale, svelato allo sguardo profano”

( Edoardo Bruno, Argomenti, all’ interno del numero 655 della rivista. Nello stesse pagine  una ricca e lunga intervista a Wilma Labate a cura di Bruno Roberti e Daniela Turco)

a.p.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: