VENEZIA 2012: CLASSICI RESTAURATI

Secondo giorno veneziano e ancora nessuna emozione di cinema. Tutti film che neppure si possono dire brutti, ma peggio, medi, attardati, innocui, vuoti, noiosamente scritti.

In casi come questi meglio occuparsi d’altro e per esempio rivedere lo stupefacente Camicie rosse (1952) di Goffredo Alessandrini e Francesco Rosi, che qui al festival viene meritoriamente presentato in versione restaurata. A rivederlo oggi sembra un Raoul Walsh con Anna Magnani…

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: