Una certa idea di cinema americano (2): OCTOBER COUNTRY

Nonostante le difficoltà che s’incontrano nel monitorare regolarmente le cose che si muovono nel cinema statunitense sul versante del documentario, il lavoro di Michael Palmieri e Donal Mosher s’impone sin d’ora come uno dei vertici della produzione USA. Rivelati a Locarno e presentati successivamente al Festival dei Popoli, il loro film OCTOBER COUNTRY ha permesso di scoprire una coppia di cineasti dotati di uno sguardo molto personale e forte in grado di cogliere le articolazioni di un discorso riguardante la provincia americana che il cinema ufficiale hollywoodiano ha pressoché smarrito. In vista del prossimo OFF LABEL, appena finito di realizzare e in fase di missaggio, ci piace ricordare OCTOBER COUNTRY, ritratto gotico della famiglia di Donal Mosher che oscilla fra un cinema che sembra ricordare sia John Cassavetes che l’unico film di Charles Laughton. Senza dimenticare le scarne armonie di John Fahey. Il cinema americano che conta oggi, che ha sempre contato, è il cinema che pratica la discontinuità. Ci ritorneremo. (g.a.n.)

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: