Ernst Juenger sul senso dell’arte

“Il senso dell’arte non può consistere nell’ignorare il mondo in cui viviamo – e questo la rende poco serena. Il superamento e il dominio spirituale dell’epoca non si rispecchieranno nel fatto che macchine perfette coronano il progresso, ma piuttosto nel fatto che l’epoca prende forma nell’opera d’arte. Qui essa viene redenta. E’ vero che la macchina non potrà mai diventare opera d’arte, ma la spinta metafisica che anima l’intero mondo delle macchine può ben acquisire il suo significato più alto nell’opera d’arte e portare quindi la quiete nel mondo. Questa è una differenza importante. La quiete abita nella forma, anche nella forma del lavoratore” (tratto da Oltre la linea, Ernst Juenger – Martin Heidegger) (g.a.n.)

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: