TOM HANKS, KEVIN SMITH: ALTRA AMERICA ALTRO CINEMA (2)

 

Se spesso e volentieri si è cercato di stabilire la capacità di rinnovamento dell’immagine dal grado di resistenza al già visto (ma le serie tv stanno invece lì a dipanare l’urgenza della ripetizione, nel modificarsi mutante della parola prima ancora dell’immagine, fino a costituire l’unica vera rivoluzione in atto), si deve ammettere che oggi sempre più ciò che appare nuovo (parola a suo modo oscena, come qualunque cosa alluda al progresso), è in realtà qualcosa di così inesatto e inaudito, di scomposto e di anomalo, da farsi subito e per paradosso catalogare come vecchio (perciò benvenuta la vecchiaia!), invece che essere compreso per quello che è: difesa della memoria, cioè scatto contemporaneo e difforme (qualcuno direbbe: una forza del passato).

(continua su “Filmcritica”)

 

 

l.e.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: