Architetture della memoria

 

 

A Torino, nei sotterranei della Mole Antonelliana, vista una bella istallazione di Amos Gitai, dedicata al padre Munio, architetto del Bauhaus, perseguitato dal nazismo e poi rifugiato in Israele. Da vedere: bella l’istallazione, suggestivo l’ambiente.

a.c.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: