fantasmi dell’abitare

L’architetto Mallet-Stevens aveva progettato nel 1924 la villa a Hyères per Charles e Marie-Laure de Noailles, finita nel ’28, ampliata e modificata fino al 1933. Su incarico dello stesso visconte di Noailles, Man Ray vi aveva girato Les Mystères du Chateau du Dé, nel ’29.

Man Ray trasforma la Villa in Castello, evidenziando la vocazione dell’architettura a essere luogo luogo di apparizioni e fantasmi. Strani personaggi, viaggiatori sconosciuti, arrivano alla villa. Ma riusciranno a ripartirne, o dovranno restare lì per sempre, prigionieri dell’incantesimo (il cinema) che li tramuta in ombre?

 

a.c.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • michele  On giugno 12, 2011 at 9:56 am

    Caro Alessandro,

    stupenda questa, che mi sembra, una esortazione a lasciarsi affascinare dall’idea del cinema come incantesimo che, “fingendo la sua imago” (citando Ariosto), tramuta i corpi in ombre. Dunque il cinema come “architettura” di immagini e di ombre? Mi ritorna qui alla mente la brevissima inquadratura che chiude La regola del gioco di Renoir, nella quale si vedono solo delle ombre rientrare nello Château de la Colinèrie.

    Oltre a ciò la tua interrogativa finale mi riporta, ancora una volta, al pensiero del tempo; o forse è l’immagine dell’acqua della piscina, la piscinéma di Ray, con la danza dei riflessi e delle ombre a richiamarlo alla mente; o quel tuffo che ritorna nell’immaginario di questa rivista: il tuffo di Taris in Vigo (scelto da Edoardo), quello (tuo) di Bill Viola, meravigliosamente sospeso a mezz’aria, e, infine, qui la tuffatrice che torna indietro alla sua posa.

    Cinema, tempo, incanto, desiderio, come imprescindibile chiasmo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: