L’origine

Ogni ricerca sull’origine, se spinta sufficientemente a fondo, non può non essere presa in un movimento rotatorio, a spirale, o a vortice, senza inizio né fine, piuttosto che imbattersi (come di solito si crede) in un punto fermo iniziale, dal quale partirebbe una linea retta (sia pure con deviazioni e diramazioni varie). Ogni ricerca di un’origine circoscritta (spaziale, temporale) si vota quindi allo scacco.

Non a caso l’origine di cui si tratta in The Tree of Life mostra un divenire dinamico, continuamente dislocato. La sola cosa adatta a ritornare , nel senso di Nietzsche, non è l’Identico, ma ciò che diviene. Un singolo fotogramma non può esprimere questo, altro che in maniera molto imperfetta. Solo la cosmogonia di Malick  (e Trumbull) ci riesce.

a.c.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • michele  On maggio 22, 2011 at 10:20 am

    Bella questa (altra) immagine (danzante, concedimi l’aggettivo) da te scelta, Alessandro, da (e forse per) questo festival. E se, come giustamente dici, un singolo fotogramma non può esprimere che in maniera imperfetta un pensiero complesso nelle sue sfaccettature filosofiche e poetiche (come immagino The Tree of Life, in attesa di vederlo), anche questa tua breve e affascinante riflessione stimola a interrogarsi… e al tuo Nietzsche vorrei accostare questi versi di Clemente Rebora:

    L’EGUAL VITA DIVERSA URGE INTORNO;
    CERCO E NON TROVO E M’AVVIO
    NELL’INCESSANTE SUO MOTO…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: