MORIRE (PER VITTORIO ARRIGONI E PER LA PALESTINA)

Lo schifo – non infine o alla fine, ma all’origine: connaturato – che bisognerebbe avere per le parole. L’orrore, l’orrore che dovrebbe condurti a provarle tutte, fino a smettere. L’odio e il disprezzo per chi quotidianamente intralcia questo tragitto e non sa quanto solo il silenzio avvicini la vita. Così per la parola viene più facile il surrogato – cui essa stessa inclina, ma è per tale dolore che si prova a risalire la china: giornalismo e spettacolo aggiungono fango al fango: l’ignoranza mostruosa sui moti mediorientali, che ridicolmente diventano primavere e gelsomini, per far capire cosa.. a chi.. : Hamas che è alleata di Al-Qaeda (chi?), e poi ora non più, perchè vicino ad Al-Qaeda è invece un gruppo di assassini salafiti che ammazzano Vittorio Arrigoni. E avanti così di distorsione in distorsione. Scriveva Gadda: “Se avessi un tantino di giudizio, mi dovrei preparare a quel ristagno definitivo della lingua, voglio dire della penna, che è nell’ardore de’ miei voti: a quel silenzio, che farà la migliore delle opere”.

Ma un uomo che ha combattuto e un popolo che combatte solo nel notiziario saranno dimenticati, non nel cuore di chi ha memoria.

Ciao Vittorio

Palestina libera

l.e.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • WAVE70  On aprile 15, 2011 at 11:21 pm

    ROBERTO SAVIANO SOSTIENE CHE ISRAELE E’ UNA GRANDE DEMOCRAZIA DIMENTICANDO LA SPIETATA E CRUDELE INGIUSTIZIA CHE PERPETRA DA 50 ANNI NEI CONFRONTI DI UN POPOLO , QUELLO PLESTINESE.
    ROBERTO SAVIANO CHE SCEGLIE STAVOLTA DI NON VEDERE ,VEDERE LE COSE CHE VITTORIO HA AVUTO IL CORAGGIO DI VIVERLE.

    LETTERA A ROBERTO SAVIANO DI WAVE70

    QUESTO DIMOSTRA CHE NON ESISTONO EROI, CARO ROBERTO: CI SONO SOLO GLI SLANCI IDEALI, GLI ATTI D’AMORE, QUELLI DI RIBELLIONE, DI VERITA’ E DI CORAGGIO.
    POI CI SONO GLI UOMINI CHE DEBBONO CON FATICA PROMETTERE A QUELLE IDEE DI NON TRADIRLE MAI. E’ COME QUANDO SI ESCE DI CASA LA MATTINA E SI BACIA LA MOGLIE: SE CI SI RIESCE, PUOI TORNARE A RIBACIARLA LA SERA, DI RITORNO, CON L’ANIMO DI AVER VISSUTO UN’INTERA GIORNATA SENZA AVERLA TRADITA (SE CI SI RIESCE).
    E’ QUELLO CHE PER ESEMPIO UN GESUITA CHIAMEREBBE MISSIONE: SI AGISCE PER SOTTRAZIONE.
    LE IDEE PESANO, PIU’ SONO PROSSIME ALLA VERITA’ PIU’ PESANO E SI DEVE SCEGLIERE SE PER SALIRE SU UNA RIPIDA E SCONNESSA STRADA DI MONTAGNA BISOGNA ABBANDONARE I LUCCICANTI ORPELLI A CORREDO..O SCROLLARSI DI DOSSO QUELL PREZIOSO MA PESANTE FARDELLO CHE SI PORTA A SPALLA,L’IDEA. GLI UOMINI E LE IDEE HANNO VITE PROPRIE ,E LA SOLA COSA CHE LI METTE IN COMUNIONE E’ IL SACRIFICIO PER ESSE. IL SACRIFICIO SU SE STESSI, QUESTO SI’ CHE VESTE UN ESSERE UMANO DI EROISMO.
    TU ROBERTO SAVIANO NON SEI UN EROE, PERCHE’ GLI EROI DI RUOLO NON ESISTONO. SEI UN UOMO, CHE COME ME’ SI PERDE E POI MAGARI SI RITROVA, CHE SI ALLEGGERISCE A VOLTE, CHE LASCIA IN UNA STANZA D’ALBERGO PAGATA, LE PROPRIE IDEE RACCOMANDANDO LORO DI STARSENE BUONE FINO AL ROTORNO.
    SARA’ STATO COSI’ IL TUO VIAGGIO IN ISRAELE.
    LA VERITA’ A VOLTE E’ UN SACRIFICIO TROPPO GRANDE DA AFFRONTARE PER UN SEMPLICE UOMO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: